09.03.2017 / Communiqués / /

Fallimento delle misure di protezione delle greggi?

Dopo i recenti accadimenti nei Grigioni che hanno riguardato i lupi, il PDC si attiva anche a livello cantonale per attuare contromisure efficaci. A livello nazionale i parlamentari democristiani Stefan Engler (Consigliere agli Stati) e Martin Candinas (Consigliere nazionale) si sono già attivati da tempo per ottenere un allentamento della protezione del lupo.

Alcuni giorni fa un lupo ha fatto irruzione in una stalla a Trin. Questo caso, fortunatamente isolato per il momento, sta a dimostrare come il pericolo dei grandi predatori venga generalmente sottovalutato in Svizzera. La convivenza forzata fa i grandi predatori stessi e la popolazione porta a sempre più frequenti conflitti, specialmente nelle zone di montagna. Il PDC, nell’ambito di una revisione della legge federale sulla caccia, mira ad un allentamento della loro protezione, in modo particolare per quanto riguarda i lupi problematici.

Già nel 2014 il Consigliere agli Stati Stefan Engler ha inoltrato una mozione concernente la «convivenza fra lupo e popolazioni montane», con la quale incarica il Consiglio Federale di elaborare una proposta per l’adattamento della legge sulla caccia, allo scopo di regolare la popolazione di lupi. «In una regione in cui in futuro si dovesse registrare un numero elevato di branchi di lupi, che notoriamente si riproducono molto rapidamente, e nonostante l’adozione di misure di protezione delle greggi dovessero essere registrati danni agli animali d’allevamento, al comparto turistico, alla selvaggina, o addirittura pericolo per l’incolumità dell’uomo, l’abbattimento del lupo deve essere possibile in maniera più celere», così si è espresso il Consigliere agli Stati Stefan Engler. Il messaggio del Consiglio federale per l’attuazione della mozione Engler è attesa nelle prossime settimane. Anche il Gruppo Svizzero per le regioni di montagna SAB, di cui il Consigliere nazionale Martin Candinas è vicepresidente, sostiene un allentamento delle misure di protezione del lupo. Per essere realmente efficaci servono tuttavia soluzioni in grado di ottenere maggioranze politiche anche al di fuori dei Cantoni interessati e dei confini nazionali.

Nei Cantone dei Grigioni il PDC vuole mettere in discussione le regole attuali attraverso un atto parlamentare. In futuro, lupi che irrompono nelle stalle, che attaccano greggi protette, o che scorazzano nei centri abitati, dovranno poter essere abbattuti in maniera più rapida alfine di non compromettere il grado di accettazione dei grandi predatori, ma soprattutto il senso di sicurezza della popolazione, a cui deve essere data l’assoluta priorità.

Kontakt